Il Galletto Blu

Il Galletto Blu

domenica 13 marzo 2011

E' l' ora del the!!

Diverso tempo fa', una merceria della mia zona, per chiusura attivita', mise in saldo tutta la merce.
Scontissimi , anche del 50% !! Come fare a non andare a scuriosare ? Quando entrai nel negozio, c' erano
diverse signore, chi guardava biancheria intima, calze, fili da ricamo, pezzate di tela aida ecc.. la titolare che conoscevo e sapeva della mia passione per il ricamo, aveva lasciato da parte uno scatolone con dei kit da ricamare a punto croce, appena vidi cosa conteneva la scatola mi entusiasmai cosi tanto che le signore clienti  arrivarono al trotto per rumare anche loro (l' entusiasmo è contagioso) io vidi il kit dei topolini dentro le tazze da the e subito l'ho presi , una signora disse che l' aveva visto prima lei , guardi che l' ho visto prima io , lei che tirava,  io che tiravo di piu' , riuscì a comprarmelo. Il ricamo è stato un po' lungo e laborioso, ma quando
lo terminai e il tappezziere lo confezionò come vassoio, mi resi conto che valeva qualche gomitata data bene
per averlo.

martedì 8 marzo 2011

no 194

Oggi, che si festeggia la donna, si dovrebbe riflettere anche sulla maternità, argomento scottante, strumentalizzato, materializzato. Gli argomenti che vengono tirati in campo per non fare nascere un bimbo
sono infiniti, noi donne che siamo i motori della famiglia, che affrontiamo mille problemi, anche dolorosi,
dobbiamo lottare con tutte le nostre forze, per fermare questo disastro. I problemi anche se con fatica si possono superare, problemi di lavoro, problemi economici, problemi di salute. Non possiamo piu' dare la vita a un bimbo che non abbiamo fatto nascere.
Le donne interessate ad approfondire l' argomento possono visitare il sito  http://www.no194.org/


martedì 1 marzo 2011

Solidarietà maschile.

Un sabato pomeriggio, io e mio marito abbiamo deciso di fare la spesa al supermecato insieme, con calma.
La peste bubbonica , al mattino a scuola, al rientro andava una mia amica a raccattarlo insieme alla sua peste bubbonica, ci feci incastrare anche una piega dal parrucchiere. Cose da fare una croce sul calendario.
Per ritornare alla spesa, si girottolava con calma tra gli scaffali scegliedo tutto quello che serviva.
Poi siamo arrivati al banco del pesce fresco.. mio marito dice, stasera facciamo un po' di pesce fritto?
(facciamo?) e io , ma stasera non avrei voglia di mettermi a friggere, poi sono stata anche dal parrucchiere!
allora prendiamo delle cozze, da fare al vapore.. e ma le cozze .. vanno grattate tutte, sai quanto tempo ci vuole per pulirle... Un signore con il carrello vicino al nostro si intromette e dice, signora o belle visto ,lei
non  ha voglia di fare niente!! rimasi allibita , gli uomini si difendono anche senza conoscersi.