Il Galletto Blu

Il Galletto Blu

venerdì 30 dicembre 2011

REGALI DI NATALE

Quante volte abbiamo ricevuto regali utili, necessari, costosi, altre volte regali che anche se non si dovrebbe, abbiamo riciclato,  altre volte oggetti che spostiamo per casa, senza mai trovare un posto giusto e poi  finiscono nella spazzatura, abbigliamento (maglie peggio ancora pantaloni)  colori e modelli curiosi, che mai  indosseremo. Poi ci sono regali , anche se piccoli, ti fermano per un attimo il  respiro, quelli fatti con il cuore, quelli proprio pensati per te, fatti appositamente per te. Regali che ti trascinerai dietro nel corso degli anni senza mai separarti da loro , perchè fanno sempre comodo, perchè sono sempre belli e stanno sempre bene, da tutte le parti. Questi due oggettini nella foto,
sono due regali di Natale, fatti per me . Una bellissima G, tutta fiori , come a volte vedo la vita, anche se non sempre è così , tendo a vedere tutto fiorito, fà parte del mio carattere, con l' età questa cosa mi sta creando un pò di problemi, perchè pensano che sia incosciente. L' altro è un porta uncinetti, cosa molto gradita, perchè , ho gli uncinetti sparsi per tutta la casa, questo astuccio, legato con un fiocco di raso si apre e  il suo interno è foderato di stoffa, con tanti scomparti dove inserire gli uncinetti. L' ideatrice di questo astuccio, è stata molto brava, visto che ha la macchina da cucire da poco tempo, le rifiniture sono molto curate e il risultato finale è incantevole.


mercoledì 14 dicembre 2011

GUSTI RAFFINATI

Che bello dormire in lenzuoli antichi, quelli di nonna,
che sono rimasti nel corredo sempre  nuovi. Alle nipoti femmine, tanto tempo fa' nonna regalo' un lenzuolo ciascuna, la tela tessuta a telaio per noi ragazzine ci sembrava cosi' ruvida! Le misure del lenzuolo non sono come quelle di oggi, miserine che appena arrivano sotto il materasso, i lenzuoli di una volta  erano enormi. Questo nella foto è uno di quei tesori. Io da giovanissima, sfilai  i bordi per un gigliuccio, e ricamai con  filo blu' i fiori e la mie iniziali. Fu' uno dei miei primi lavori impegnativi.
Mi piace sistemarlo nel letto,  lasciando i ricami in bella vista.  Devo dire che anche Alice ha gusti raffinati , si è sistemata proprio bene sul bellissimo lenzuolo per la sua dormita pomeridiana. Entrando in camera l' ho trovata cosi' , non si è mossa nemmeno sentandomi brontolare, ha aperto leggermente un occhio continuando a dormire!

giovedì 8 dicembre 2011

Finalmente un' altro lavoro finito.


Anche questa maglia è terminata. Un lavoro iniziato un anno fa',
la partenza è sempre entusiasmante, si sceglie il modello, la lana il colore. Di solito, inizio sempre dal  dietro, terminato in un fiato,
davanti destro un po' rallentato, davanti sinistro rallentato parecchio, le maniche un dramma, la prima abbastanza bene, l' altra non viene mai uguale! Questo modello, trovato su una rivista di maglie fatte a  mano, è molto carina, la parte lavorata a ferri,
è formata da un motivo  fantasia, per me è risultato parecchio difficile, ho dovuto sfare il lavoro diverse volte, diverse imprecazioni, ma alla fine ci sono riuscita.  La parte superiore ,
è lavorata ad uncinetto, tutta maglia bassa, le maniche per fortuna corte, e rifinita con archetti ad uncinetto. Tra la parte a ferri ed uncinetto, dei foretti, dove inserire un laccetto, che serve da chiusura.  Devo dire che la soddisfazione a vedere una maglia terminata e fatta con le proprie mani è tanta!